Regolamento Premio Archimede


Premio di Laurea "Archimede"
REGOLAMENTO
(All.B approvato dai Consigli dei CdS in Informatica del 16/05/2016)
Art.1
Il Premio "Archimede", così denominato per onorare l'illustre scienziato siciliano, è assegnato ogni anno dai Corsi di Studi in Informatica, incardinati presso il Dipartimento di Matematica e Informatica, a neo-laureati di Informatica di I Livello e Magistrale dell’Università di Catania, che hanno ottenuto risultati eccellenti durante la loro carriera studentesca e nel lavoro finale di tesi.
Art. 2
Il Premio è finanziato dai Corsi di Studio, attingendo ai fondi disponibili per la gestione e per i servizi didattici e ad eventuali donazioni di sponsor esterni alla Università.
Art. 3
Il Premio è assegnato annualmente fra tutti coloro che si sono laureati nell'Anno Accademico precedente e sarà consegnato nell’appello di Laurea del mese di luglio dell'Anno Accademico in corso.
Art. 4
Sono assegnati al più due premi annui:
 un premio per tutti i laureati (laurea triennale) della Classe L-31 (Scienze e Tecnologie Informatiche), D.M. 270/04.
 un premio per tutti i laureati (laurea magistrale) della Classe LM-18 (Informatica) D.M. 270/04.
Non è possibile assegnare premi ex-aequo.
Art. 5
In ciascun appello di Laurea la Commissione potrà candidare per il premio Archimede un numero arbitrario di neo-dottori che soddisfino ai seguenti requisiti:
 voto di laurea di 110/110 e lode;
 media di profitto, escluso l'incremento dell'esame di Laurea ed escluso il conteggio delle lodi, non inferiore a 103/110.
Inoltre i candidati delle classi L-31 (D.M. 270/04):
 devono essersi laureati entro la prima sessione del 4° anno solare successivo all’anno di prima immatricolazione;
 devono avere presentato una dissertazione scritta, eventualmente corredata da progetto implementativo con annessi codici sorgenti, di notevole valore.
I candidati delle classi LM-18 (D.M. 270/04):
 devono essersi laureati entro la prima sessione del 3° anno solare successivo all’anno di prima immatricolazione;
 devono avere presentato una dissertazione scritta, eventualmente corredata da progetto implementativo con annessi codici sorgenti, di notevole valore e con chiari spunti di originalità.
Art. 6
Università degli Studi di Catania
Dipartimento di Matematica ed Informatica
Corsi di Studi in Informatica
Viale Andrea Doria, 6 –95125 Catania - Telefono (39) 095-7337227 – Telefax (39) 095-330094
Il Premio è assegnato da una Commissione di tre docenti di Informatica di ruolo (professori ordinari, associati, ricercatori, RTD). L’estrazione avviene ogni anno in una seduta congiunta dei due consigli di Corso di Laurea nel periodo maggio-giugno. Dal sorteggio sono esclusi professori che hanno fatto parte della Comissione del premio Archimede per l’anno precedente.
La Commissione prenderà in considerazione tutte le candidature proposte esplicitamente dalle Commissioni di Laurea nell’Anno Accademico di riferimento e deciderà in autonomia se procedere o meno alla assegnazione dei premi, tenendo conto della somma dei seguenti parametri:
 voto medio in trentesimi dei candidati. Tale parametro tiene conto dei primi due decimali dopo la virgola;
 numero di lodi pesate ciascuna 0,1;
 sessione di laurea, assegnando:
 luglio: 0,3 puti
 settembre:0,2
 novembre:0,1
 marzo/aprile:0;
 dissertazioni dei candidati, corredate da giudizi scritti dei relatori ed eventuali correlatori. Si assegnerà un massimo di 1 punto. Esclusivamente nel caso in cui il candidato possieda una pubblicazione o un brevetto strettamente attinente all’argomento della tesi viene assegnato punteggio minimo di 1 punto incrementabile fino a 1,5 in base al livello della pubblicazione. I punteggi attribuibili devono essere arrotondati al quarto di punto.
La Commissione è tenuta alla formulazione di una breve motivazione per ciascun premio assegnato. Il giudizio della Commissione è insindacabile.
Art. 7
Il presente regolamento ha effetto immediato e si applica per la proposta di candidature a partire dall’anno accademico 2014-15 e per l’assegnazione dei premi a partire dall’anno 2016.