Requisiti di Ammissione


Per essere ammessi al Corso di Laurea in Matematica occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. Le conoscenze matematiche specifiche fornite da quasi tutti i percorsi formativi secondari, comprendenti le nozioni di base di algebra e di geometria euclidea e analitica, sono da ritenersi sufficienti per l'iscrizione al corso di laurea. Gli studenti non comunitari residenti all'estero dovranno sostenere anche una prova di conoscenza della lingua italiana.
La verifica obbligatoria del possesso delle conoscenze richieste avviene attraverso una prova online (TOLC-I) che è regolamentata da apposito avviso di Ateneo, al quale si rimanda per tutti i dettagli. Essa consiste in un test costituito da cinque sezioni:  Matematica, Logica, Scienze, Comprensione verbale, Lingua inglese. Ciascuna sezione prevede domande a risposta multipla, una sola delle quali è corretta. Per le prime quattro sezioni, ad ogni risposta corretta viene attribuito un punteggio di 1, ad ogni risposta errata viene attribuito un punteggio di -0,25, ai quesiti a cui non è stata data risposta non viene assegnato alcun punteggio. In nessun caso l'esito di questa verifica pregiudicherà la possibilità di iscrizione al Corso di Laurea. Per essere ammessi in graduatoria senza debiti occorre tuttavia avere totalizzato un punteggio maggiore o uguale a 10 nella sezione "Matematica". Se il punteggio raggiunto è minore di 10, lo studente viene ammesso con riserva al Corso di Laurea e dovrà acquisire degli obblighi formativi aggiuntivi prima di poter sostenere qualunque esame di profitto. Per rimediare alle carenze di tali studenti sono previste delle attività di recupero individuali con l'assistenza di docenti del corso di laurea e di tutor. Per la sezione di Lingua inglese, ad ogni risposta corretta viene attribuito un punteggio di 1, ad ogni risposta errata o non data non viene assegnato alcun punteggio. I candidati che avranno riportato in tale sezione un punteggio maggiore o uguale a 24/30 non dovranno frequentare l'insegnamento di Inglese previsto dal piano di studi.

Saperi minimi richiesti:
Logica e Comprensione verbale. Le domande di Logica e Comprensione Verbale sono volte a saggiare le attitudini dei candidati piuttosto che accertare acquisizioni raggiunte negli studi superiori. Esse non richiedono, quindi, una specifica preparazione preliminare.
Matematica: Aritmetica ed algebra. Proprietà e operazioni sui numeri (interi, razionali, reali). Valore assoluto. Potenze e radici. Logaritmi ed esponenziali. Calcolo letterale. Polinomi (operazioni, decomposizione in fattori). Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado o ad esse riducibili. Sistemi di equazioni di primo grado. Equazioni e disequazioni razionali fratte e con radicali. Geometria Segmenti ed angoli; loro misura e proprietà. Rette e piani. Luoghi geometrici notevoli. Proprietà delle principali figure geometriche piane (triangoli, circonferenze, cerchi, poligoni regolari, ecc.) e relative lunghezze ed aree. Proprietà delle principali figure geometriche solide (sfere, coni, cilindri, prismi, parallelepipedi, piramidi, ecc.) e relativi volumi ed aree della superficie. Geometria analitica e funzioni numeriche. Coordinate cartesiane. Il concetto di funzione. Equazioni di rette e di semplici luoghi geometrici (circonferenze, ellissi, parabole, ecc.). Grafici e proprietà delle funzioni elementari (potenze, logaritmi, esponenziali, ecc.). Calcoli con l'uso dei logaritmi. Equazioni e disequazioni logaritmiche ed esponenziali.
Trigonometria. Grafici e proprietà delle funzioni seno, coseno e tangente. Le principali formule trigonometriche (addizione, sottrazione, duplicazione, bisezione). Equazioni e disequazioni trigonometriche. Relazioni fra elementi di un triangolo.

Fisica e Chimica:
Meccanica. Si presuppone la conoscenza delle grandezze scalari e vettoriali, del concetto di misura di una grandezza fisica e di sistema di unità di misura; la definizione di grandezze fisiche fondamentali (spostamento, velocità, accelerazione, massa, quantità di moto, forza, peso, lavoro e potenza); la conoscenza della legge d'inerzia, della legge di Newton e del principio di azione e reazione.
Ottica. I principi dell'ottica geometrica; riflessione, rifrazione; indice di rifrazione; prismi; specchi e lenti concave e convesse; nozioni elementari sui sistemi di lenti e degli apparecchi che ne fanno uso.
Termodinamica. Si danno per noti i concetti di temperatura, calore, calore specifico, dilatazione dei corpi e l'equazione di stato dei gas perfetti. Sono richieste nozioni elementari sui principi della termodinamica.
Elettromagnetismo. Si presuppone la conoscenza di nozioni elementari d'elettrostatica (legge di Coulomb, campo elettrostatico e condensatori) e di magnetostatica (intensità di corrente, legge di Ohm e campo magnetostatico). Qualche nozione elementare è poi richiesta in merito alle radiazioni elettromagnetiche e alla loro propagazione.
Struttura della materia. Si richiede una conoscenza qualitativa della struttura di atomi e molecole. In particolare si assumono note nozioni elementari sui costituenti dell'atomo e sulla tavola periodica degli elementi. Inoltre si assume nota la distinzione tra composti formati da ioni e quelli costituiti da molecole e la conoscenza delle relative caratteristiche fisiche, in particolare dei composti più comuni esistenti in natura, quali l'acqua e i costituenti dell'atmosfera.
Simbologia chimica. Si assume la conoscenza della simbologia chimica e si dà per conosciuto il significato delle formule e delle equazioni chimiche.
Stechiometria. Deve essere noto il concetto di mole e devono essere note le sue applicazioni; si assume la capacità di svolgere semplici calcoli stechiometrici.
Chimica organica. Deve essere nota la struttura dei più semplici composti del carbonio.
Soluzioni. Deve essere nota la definizione di sistemi acidobase e di pH.
Ossidoriduzione. Deve essere posseduto il concetto di ossidazione e di riduzione. Si assumono nozioni elementari sulle reazioni di combustione.